Mar
14
2014

Hotel Edelweiss: l’accoglienza si presenta

Hotel Edelweiss…. Un’offerta accogliente per l’inverno (a due passi dalla Sky Area Civetta e dai percorsi per le ciaspe), ma anche per l’estate (si può uscire a zaino in spalla dall’albergo e godere a pieno di un ambiente incantato).

A Mareson di Zoldo Alto, la famiglia Dal Mas ci apre le porte dell’Hotel Edelweiss, al primo sole del mattino: il rosa del Civetta  e l’elegante imponenza del monte Pelmo ci toccano il cuore anche se non è la prima volta che veniamo qui.

hotel_edelweiss_zoldoalto

Dal 1958 sono cambiate tante cose – ci raccontano Claudia e Nazario  – la struttura è stata più volte rinnovata per renderla via via più accogliente e  con servizi al passo con i tempi, ma la gestione… quella è rimasta la stessa… di generazione in generazione la nostra famiglia accoglie i suoi ospiti con semplicità e cortesia dando loro la certezza di essere  sempre i benvenuti”.

Proprio per questi valori, l’Hotel Edelweiss è stata tra le prime strutture a dotarsi del marchio di qualità turistica Val di Zoldo – Dolomiti Patrimonio dell’Umanità.

“Per noi – continuano i simpatici gestori – il marchio è la dimostrazione che vivere qui a Zoldo, in un territorio Unesco, significa avere l’opportunità e il privilegio, ma anche la responsabilità e l’impegno di perseguire un turismo sostenibile in cui l’uomo e l’ambiente possano godere l’uno dell’altro”.

Diverse escursioni  a piedi partono dall’hotel Edelweiss, per raggiungere tanti rifugi: il Tissi, il Coldai, il Città di Fiume, il Carestiato, il Venezia. Poi si possono fare alcuni percorsi in mountain bike: per tutti, l’anello di Palafavera, dove d’inverno si pratica lo sci di fondo, e per i più esperti, andare ad Alleghe oppure fare il Civetta Superbike 1, percorso bellissimo, lungo ben 37 km.
D’inverno l’hotel mette a disposizione il servizio navetta agli impianti Ski Civetta: dista infatti circa 700 m dalla partenza della cabinovia di Pecol.

mareson i tabiai

La passeggiata

Se volete fare una piccola passeggiata con la vostra famiglia, senza allontanarvi dall’albergo, vi suggeriamo questo itinerario di circa un’ora. Percorrete la stradina comunale per una ventina di metri e poi svoltate subito a sinistra, verso il ponte delle “Grave”: si raggiuge la strada dell’antica fornace, fino al ponte di legno, in località “la Schirata” (lo scoiattolo in dialetto zoldano!); dopo la prima curva girate a sinistra  per località Palma (circa 1 Km), qui troverete un bel prato con giochi per bambini.
Per il ritorno, scendete a destra del Ristorante Pizzeria Palma, lungo la strada sterrata fino al ponte sul  torrente Maè, girate subito dopo a sinistra costeggiando l’argine del torrente: arriverete così al bel parco giochi di Mareson (la tappa con i bimbi è d’obbligo!)…. un anello semplice che vi riporta a pochi metri di distanza dall’Hotel.

P1250755

La struttura

L’Hotel Edelweiss, arredato in caldo stile montano, offre ai suoi ospiti il bar con sala di soggiorno; la stube con il tipico “fornel” – spazio particolarmente raccolto, adatto ai bimbi con TV, Dvd e tanti giochi da tavolo; il ristorante, dove potrete gustare i piatti della tradizione zoldana (dagli gnocchi alla ricotta affumicata, alla zuppa d’orzo; dai canederli alla polenta con formaggio fuso, pastin e spezzatino di capriolo).

Le camere sono tutte dotate di bagno (con box doccia, asciugacapelli e saponi con eco-dosatori),  wi-fi, TV e telefono. All’esterno si trova un ampio giardino attrezzato, che invita ad ore di assoluto relax: godetevi un buon libro all’ombra del nostro gazebo, oppure rilassatevi al sole, o ancora… cimentatevi in una sfida a bocce nel campetto attrezzato.

Un’area del giardino è tutta dedicata ai giochi: scivoli, casetta, tappeto elastico e tanto altro… i vostri bimbi ci potranno trascorrere pomeriggi interi, immersi fra le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità!

“Venite a trovarci” concludono sorridenti Claudia e Nazario, a guardarli sembra proprio che occuparsi di accoglienza in Dolomiti faccia bene all’animo.

http://www.zoldoedelweiss.com/

Noi della redazione di “Immersioni con gli Scarponi”, cogliamo l’occasione e gli stimoli ed invitiamo i proprietari di altre strutture di accoglienza della Val di Zoldo a inviarci i loro racconti di presentazione delle loro attività.

Continuate a seguirci troverete altri spunti per scegliere al meglio i luoghi delle vostre vacanze in Val di Zoldo!!!!!

 

TAGS: , , , , , , , ,

Ti è piaciuto questo post?
Iscriviti per ricevere tutti i nuovi post nella tua casella di posta.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.