Dic
20
2013

Natale made in Zoldo

Oggi sono stanca e ho voglia di Natale. Voglio riempirmi gli occhi di luci, di decori fatti con i rami di abete, profumati di bosco e di legno appena tagliato. Di un’atmosfera che mi dia serenità e calore, nonostante il buio prematuro dell’inverno e il freddo di questa stagione.

Anche quest’inverno hanno aperto la mostra mercato di Made in Zoldo a Forno. Un’iniziativa che propone prodotti rigorosamente fatti a mano in Val di Zoldo dai nostri artigiani. Penso ci farò un salto.

cesti 092CIMG0046

 

 

 

 

 

 

 

 

L’apertura è nel pomeriggio, preferisco andarci la sera, così la temperatura scende ancora e posso approfittarne per prendere anche qualcosa di caldo da gustare mentre do un’occhiata alle casette. E poi è proprio bello il clima natalizio in Val di Zoldo con tutte le case e le strade illuminate!

mercatino_mattiuzzi

Foto di Giulio Mattiuzzi

Una volta arrivata prendo un ottimo vin brulé e inizio il mio giretto con calma.

Glögg_kastrull

Made in Zoldo, l’associazione organizzatrice dell’evento, abbraccia in un unico gruppo tutti coloro che hanno un talento o un sapere da diffondere e mantenere in vita, ma soprattutto che vogliono mostrare anche fuori dalla Val di Zoldo quanto questo territorio ha da raccontare. Quindi alla loro esposizione posso trovare i vasetti di miele delle nostre api e allo stesso tempo manufatti in legno molto più vicini all’arte che all’artigianato. Tutto scolpito, cucito, dipinto e creato in valle.

I miei irrinunciabili sono il miele, perché è buono e ha la brutta abitudine di finire sempre, e le saponette fatte col latte di capra, la soluzione perfetta per non avere sempre le mani screpolate. Ma molto altro, soprattutto per chi ci viene per la prima volta è pronto a stupirvi. I classici scarpét, i presepi in lana cardata, originali sciarpe e berretti uno più belli dell’altro. Tra le più originali robe fate qua, i boschi di Merino, dipinti con una tecnica particolare, e i Barabòt del bakero fatti col legno e i chiodi dei vecchi tabià.

Non perdetevi l’occasione di visitarla, magari la vigilia di Natale o prima di una bella sciata sulle piste illuminate.

 

TAGS: , , , ,

Ti è piaciuto questo post?
Iscriviti per ricevere tutti i nuovi post nella tua casella di posta.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.